Balena nell'oceano - immagine CC

Una flipped classroom sull’Obiettivo 14 – Agenda 2030

La scheda sull’obiettivo 14 dell’Agenda 2030, da presentare direttamente alla classe, rappresenta un ottimo punto di partenza per approfondire l’argomento in modalità “flipped”, cioè di classe capovolta.

L’attività che proponiamo è rivolta a una classe quinta. Prevede alcune fasi di lavoro e richiede circa 5 ore di tempo per essere svolta interamente.

1a fase: leggere e analizzare la scheda (1 ora)

Proprio perchè pensata per i ragazzi e le ragazze e scritta con un linguaggio accessibile a tutti, la scheda può essere letta in totale autonomia, a casa o a scuola, in gruppo o da soli, senza il bisogno della mediazione dell’insegnante.

Successivamente, in classe, si propone un confronto tra gli alunni per fissare in uno schema le informazioni più importanti della problematica proposta. Lo schema va  sviluppato insieme alla lavagna, alla LIM o con qualunque altra modalità scelta dal docente in base alle carattistiche della sua classe e delle risorse che ha a disposizione.

2a fase: il lavoro di gruppo (2 ore)

Dopo aver suddiviso la classe in gruppi, ogni gruppo riporta su un cartellone lo schema costruito collettivamente.

Si propone quindi a tutta la classe la visione di questo breve video. Alla fine, ogni gruppo deve sintetizzare le informazioni fornite dal filmato aggiungendole sul cartellone.

A ciascun gruppo viene poi assegnato un link al post di un sito che approfondisce uno dei diversi problemi relativi alle acque marine. Come suggerimento, abbiamo trovato diversi post interessanti, e abbastanza semplici da essere visitati dai ragazzi di quinta, nel sito di SlowFood, nella sezione SlowFish:

  • qui sull’inquinamento da plastiche e altri materiali
  • qui sulla pesca distruttiva
  • qui sulla relazione tra cambiamenti climatici e vita nel mare

I gruppi possono così ampliare lo schema fatto precedentemente sul cartellone, inserendo elementi tratti dal post che hanno esaminato.  L’elaborato può naturalmente essere arricchito da immagini (disegni, scritte, ritagli di giornale…)

3a fase: che cosa possiamo fare noi (1 ora)

Sempre all’interno del sito di SlowFood abbiamo trovato una sezione E io, che cosa posso fare? Qui il post che è focalizzato sul consumo di pesce, ma che può essere letto dalla classe tutta insieme per avviare una conversazione sui temi affrontati e sui comportamenti corretti da tenere per ridurre i pericoli per le acque.

Ciascun gruppo completa quindi il suo cartellone con i suggerimenti emersi dal dibattito che trova più utili o interessanti.

4a fase: la verifica (1 ora)

Una modalità di verifica coinvolgente può essere realizzata attraverso un questionario interattivo. Può essere preparato dal docente e rivolto a tutta la classe, oppure ogni gruppo potrebbe idearne uno da far risolvere agli altri. Si può utilizzare ad esempio, Kahoot, una piattaforma gratuita, nata per la creazione di giochi didattici. Dal nostro link si accede alla home page, in cui è possibile effettuare la registrazione necessaria per l’utilizzo della piattaforma.
Infine, non si deve dimenticare di fare il punto su tutto il percorso svolto attraverso una semplice rubrica valutativa delle attività svolte, che aiuta i ragazzi e le ragazze a riflettere  su tutta l’esperienza proposta.

 

Qui il link a un post del blog con la proposta per una flipped classroom di Storia.

 

6 pensieri su “Una flipped classroom sull’Obiettivo 14 – Agenda 2030”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.